Monitoraggio UE

#StopSLAPPs - Prendi l’iniziativa, la partecipazione pubblica è importante

Le SLAPP sono un'arma nelle mani di coloro che vogliono impedirci di avere un'opinione su questioni che riguardano le nostre vite e la società in cui viviamo. Liberties e le ONG di tutta l'UE stanno esortando i politici a porre fine ai processi bavaglio.

di Linda Ravo
(Image: Umweltinstitut München)

Persone potenti come i politici e le grandi aziende molestano abitualmente i guardiani dei diritti civili pubblici con cause legali abusive per proteggersi da controlli indesiderati. Noi di Liberties abbiamo lavorato duramente nell'ultimo anno per assicurare che l'UE agisca per proteggere i giornalisti investigativi, i difensori dei diritti e tutti coloro che difendono l'interesse pubblico da queste cause abusive, note come SLAPP. Ecco cosa abbiamo fatto e come puoi sostenerci.

Si tratta delle nostre democrazie

Un anno fa, Liberties si è unita a un gruppo di ONG di tutta l'UE per sollecitare i politici ad agire e porre fine alle SLAPP, cause legali bavaglio che le persone al potere usano per silenziare le voci critiche. Molto è stato fatto da allora, ma la lotta continua.

Rimani aggiornato.

Le SLAPP sono un'arma nelle mani di coloro che vogliono impedirci di avere voce in capitolo su questioni che riguardano le nostre vite e la società in cui viviamo. Sono una potente forma di censura destinata a ridurre lo spazio per il dibattito democratico.

Una "SLAPP" è una causa strategica contro la partecipazione pubblica. Il termine si riferisce ad azioni legali abusive il cui scopo non è quello di far valere genuinamente un diritto, ma di prosciugare le risorse, danneggiare la reputazione e distruggere le vite personali di coloro che sono presi di mira. Aziende, politici e personaggi pubblici usano la loro ricchezza e il loro potere per portare in tribunale giornalisti, attivisti e difensori dei diritti che denunciano pratiche dannose con cause che sanno di non vincere, ma che comportano costosi procedimenti legali che si trascinano per anni. Il loro obiettivo è quello di metterli a tacere e spaventare gli altri anche solo dal cercare di indagare e sensibilizzare sui loro errori.

Ci sono prove crescenti di come le SLAPP siano sempre più utilizzate nell'UE e in tutta Europa per intimidire giornalisti, attivisti ambientali, difensori dei diritti umani, ONG, informatori e accademici. Le informazioni raccolte da Liberties e dai suoi membri, raccolte anche in un rapporto pubblicato di recente, indicano che le SLAPP prendono di mira giornalisti e gruppi per i diritti in Ungheria, Polonia e Slovenia come parte di un modello più ampio di attacchi contro i media e la società civile, così come un crescente ricorso alle SLAPP in una serie di altri paesi tra cui Bulgaria, Croazia, Irlanda, Italia, Slovacchia, Slovenia e Spagna. La Commissione europea ha riconosciuto il problema nel suo primo audit sullo stato di diritto l'anno scorso, e ci si aspetta che gli dia ancora più importanza nel prossimo rapporto di quest'anno.

Attori come giornalisti, attivisti e difensori dei diritti aiutano la democrazia e lo stato di diritto a funzionare correttamente. Attraverso il loro lavoro, scoprono il malcostume e la corruzione, permettono ai cittadini di formare opinioni ben informate e influenzano le decisioni prese da chi è al potere. Ecco perché i governi antidemocratici non li amano e perché, al contrario, noi di Liberties abbiamo intensificato i nostri sforzi per proteggerli. Le SLAPP permettono ai potenti di abusare delle nostre leggi e dei nostri tribunali per far tacere quei guardiani dei diritti civili pubblici su cui i cittadini fanno affidamento per chiedere loro conto. Il risultato finale è chiudere i cittadini stessi fuori dalle loro democrazie.

Chiedere all'UE di svolgere il suo ruolo

Mentre le SLAPP minacciano le nostre democrazie in tutta l'UE, nessun paese dell'UE ha regole decenti in atto per fermare questo abuso. Data la portata e la natura del problema, l'UE è in una posizione chiave per colmare questa lacuna.

Aiutaci a combattere per i tuoi diritti Fai una donazione
Le SLAPP non solo sono in contrasto con i valori comuni di democrazia, stato di diritto e rispetto dei diritti umani su cui si fonda l'UE. Hanno anche un chiaro impatto sul mercato interno dell'UE, nella misura in cui hanno lo scopo di mettere a tacere coloro che espongono pratiche illegali e corruzione, pretendono interpretazioni abusive delle regole dell'UE in aree come il copyright o la protezione dei dati e ostacolano i giornalisti, i media e le organizzazioni della società civile a svolgere liberamente il loro lavoro in tutta l'UE. Inoltre hanno un chiaro impatto sul sistema giudiziario dell'UE attraverso l'interconnessione dei sistemi giudiziari nazionali che le SLAPP rendono vulnerabile agli abusi, al sovraccarico e al forum shopping. L'azione dell'UE per contrastare le SLAPP, compresa una legge anti-SLAPP dell'UE che fornisca un livello forte e uniforme di protezione contro le SLAPP in tutti i paesi dell'UE, sarebbe un punto di svolta e servirebbe come modello per i paesi dell'Europa allargata e oltre.

Ecco perché, mentre la Commissione europea stava svelando il suo piano d'azione sulla democrazia per l'UE, Liberties si è impegnata come parte di un'ampia coalizione di più di 60 ONG a guidare la stesura e la pubblicazione di un modello di legge anti-SLAPP dell'UE per ispirare e sollecitare i politici dell'UE a proporre norme per proteggere i guardiani dei diritti civili pubblici da questi processi bavaglio.

Questo è stato l'inizio di un intenso viaggio.

Dopo che la Commissione europea ha infine ceduto ai nostri appelli e ha annunciato la sua intenzione di presentare un'iniziativa sulle SLAPP da presentare alla fine di quest'anno, Liberties e altre ONG partner chiave hanno contribuito al lavoro di un gruppo di esperti selezionati dalla Commissione per informare sul suo lavoro. Liberties e i suoi partner hanno anche dato il loro parere al Parlamento europeo su una risoluzione forte che riflette l'impegno del Parlamento a sostenere misure efficaci dell'UE contro le SLAPP, e si sono impegnati con un certo numero di governi dell'UE sulla questione.

Nel frattempo, la coalizione informale di ONG alla quale si è unita Liberties, è diventata CASE - la Coalizione contro le SLAPP in Europa. CASE ha recentemente lanciato un sito web dedicato che ospita materiale di ricerca che espone i casi SLAPP in tutta Europa, contiene informazioni e risorse utili per le vittime SLAPP e illustra gli sforzi per sostenere misure di protezione e riforme. Tra le altre cose, puoi visitare la pagina e leggere le nostre proposte per un modello di direttiva UE anti-SLAPP e una raccomandazione del Consiglio d'Europa, o soffermarti su qualcosa di più divertente come il nostro primo contenzioso europeo SLAPP.

Fai che l'UE sia un campione di democrazia. Prendi l’iniziativa!

I nostri sforzi hanno portato a una serie di passi avanti nel far sì che i politici dell'UE riconoscano la portata e l'impatto delle SLAPP nell'UE e lavorino per un'azione che le affronti.

Mentre il dibattito sulla necessità di proteggere meglio la libertà di parola nell'UE si sta scaldando, i tempi sono maturi per costruire sui progressi fatti finora e garantire che vengano prese urgentemente misure concrete a livello UE per contrastare le SLAPP. Abbiamo bisogno del tuo aiuto.

Fai che l'UE sia un campione di democrazia. Firma questa petizione per sostenere la nostra richiesta al vicepresidente della Commissione europea Vera Jourová e al commissario per la giustizia Didier Reynders di portare avanti una legislazione europea anti-SLAPP e fermare le SLAPP ora.