AIUTA A SUPERARE COVID-19

Tutti noi abbiamo diritto a un reddito, a un alloggio, all'accesso all'assistenza sanitaria, oltre al diritto di ricevere informazioni gratuite e indipendenti durante la pandemia. Sostieni il nostro lavoro critico per garantire l’esercizio di questi diritti in tutta l'UE. Dona ora e fai la differenza.

#humanrightsundercorona

Screen shot 2020 07 08 at 12.56.59 pm.png?ixlib=rails 0.3

Dateci i dati: le app per il tracciamento dei contatti - Parte 5

Abbiamo dato loro i nostri dati, ora vogliamo i loro.
Mg 4062.jpg?ixlib=rails 0.3

CGUE: il diritto dell’UE vieta la discriminazione intragruppo contro i dipendenti disabili

Secondo l'avvocato generale della CGUE, una situazione in cui un datore di lavoro favorisce un gruppo e discrimina un altro gruppo di dipendenti disabili non può essere esclusa dalla tutela prevista dal diritto comunitario.

In primo piano

Cloud service deep blue futuristic digital background 173520.jpg?ixlib=rails 0.3

Per creare una società digitale democratica, equa e innovativa, l'UE deve proteggere i diritti degli utenti

Le organizzazioni per i diritti umani e per i diritti digitali hanno rilasciato una dichiarazione congiunta che invita la Commissione Europea a dare priorità ai diritti umani per le piattaforme online.
Capture d  cran 2020 06 16   08.18.39.png?ixlib=rails 0.3

Rapporto LDH: Abusi di potere da parte della polizia belga durante l’isolamento

In seguito alle segnalazioni di violenza da parte della polizia sui social network, sulla stampa e da parte di testimoni diretti, Police Watch, l'osservatorio sulla violenza della polizia di LDH, lancia una campagna di sensibilizzazione sugli abusi.
Untitled 1.png effected.png?ixlib=rails 0.3

Quiz: Che cosa sai sulle app di tracciamento?

Le app di tracciamento dei contatti coronavirus si stanno lanciando in tutta Europa. Conosci di più tu la app o la app conosce più te?
Per accedere a questo contenuto, devi accettare cookie funzionali.

Protezione dei diritti da parte dell'UE

209di articoli

Coronavirus. ONG e filantropia in prima linea contro l’emergenza

In Italia le associazioni, dedite a prendersi cura di vittime in zone di guerra, a salvare migranti o ad occuparsi di altri soggetti marginali, sono scese in campo.

Covid-19: limitazione della libertà personale e Costituzione

Le misure per arginare il tasso di infezione da coronavirus in Italia, comprese le rigide regole sull'isolamento domiciliare, si basano solo sui decreti, non sulle leggi, anche se le condanne per la violazione di queste ultime includono la pena detentiva.
Per saperne di più

Libertà delle ONG

87di articoli

CGUE: la legislazione restrittiva dell'Ungheria sui finanziamenti delle ONG è illegale

La CGUE si è pronunciata contro la legge Orban del 2017, che mirava a privare gli ungheresi della loro democrazia screditando e privando di fondi gli attivisti per i diritti umani. Il caso ci offre 3 punti chiave per proteggere la democrazia.

Slovenia: Il nuovo governo limita i diritti dei gruppi ambientalisti

Il nuovo governo ha limitato l'accesso alla partecipazione pubblica e alla giustizia per le organizzazioni ambientaliste non governative.
Per saperne di più
Grafiki badanie en 01 1 457x457.jpg?ixlib=rails 0.3

HFHR presenta le sue ultime conclusioni sull'eccessiva lunghezza dei procedimenti giudiziari

Nel tentativo di valutare i cambiamenti nel sistema giudiziario avvenuti sulla scia del caso Rutkowski, la Fondazione Helsinki per i diritti umani ha condotto un'indagine tra gli avvocati sulla questione dei procedimenti giudiziari troppo lunghi.

Libertà di espressione

116di articoli

Due persone arrestate in Ungheria per le loro opinioni politiche

La polizia ungherese ha arrestato due persone per aver pubblicato le loro opinioni su Facebook dopo che il governo di Viktor Orbán ha approvato una legge che limita le regole sulla diffusione di notizie false, con il pretesto di combattere la pandemia.

Come parlare di diritti umani durante COVID-19

.
Per saperne di più
Camera.png?ixlib=rails 0.3

Le applicazioni di tracciamento COVID-19 in Italia: il sistema normativo attuale non è in grado di protegge abbastanza i diritti

Anche se molti sembrano sostenere l'idea di rinunciare ad alcuni diritti a tutela della salute pubblica, il governo italiano deve fare in modo che i sistemi siano abbastanza forti da non permettere che questi cambiamenti diventino permanenti.

Privacy e sorveglianza

78di articoli

Fine della sorveglianza di massa: la Corte costituzionale tedesca rafforza i diritti fondamentali all'estero

I diritti fondamentali non finiscono alle frontiere: la Corte costituzionale federale tedesca ha dichiarato incostituzionale il monitoraggio del traffico Internet mondiale da parte dei servizi segreti federali.

Lettera aperta: Il Belgio dovrebbe perseguire il COVID-19, non i suoi cittadini

In un'iniziativa della Lega belga per i diritti umani (LDH), più di 300 personalità pubbliche hanno firmato una lettera aperta al Parlamento e ai politici per esprimere la loro preoccupazione per il previsto sistema di tracciabilità COVID-19.
Per saperne di più
81133494 3067306663299281 417609531434991616 o.jpg?ixlib=rails 0.3

La Corte europea dei diritti dell'uomo condanna la Polonia per l'espulsione illegale di rifugiati ceceni

I richiedenti asilo ceceni, ai quali era stata ripetutamente negata la possibilità di chiedere protezione internazionale da parte della Guardia di frontiera polacca, hanno impugnato con successo la Polonia presso la CEDU a Strasburgo.

Asilo e immigrazione

140di articoli

Il nuovo Patto sull'immigrazione e l’asilo: Un'opportunità colta o sprecata?

Dopo che per anni l’asilo e la migrazione erano trattati in modalità di crisi, crediamo che il Patto sull'immigrazione e l’asilo proposto sia un’opportunità per l’UE e i suoi Stati membri per cambiare direzione.

Razzismo ai tempi della pandemia

L'ONU ha istituito il 21 marzo come Giornata internazionale per l'eliminazione della discriminazione razziale. Quest'anno i media sono schiavi di una pandemia che sta devastando il mondo, occupando il centro dell'interesse sociale.
Per saperne di più
Tweetcedh1.png?ixlib=rails 0.3

Visti umanitari in Belgio: la Corte europea dei diritti dell'uomo emette una decisione che mette in discussione il diritto alla protezione internazionale

In un caso che riguardava il rifiuto del Belgio di rilasciare visti umanitari a una famiglia siriana, la Corte di Strasburgo ha stabilito che il Belgio non era obbligato a rispettare la CEDU per una domanda presentata dall'estero.