Democrazia e Giustizia

14 principi di democrazia

Cosa fa di una democrazia una democrazia? Ecco i 14 principi fondamentali che definiscono e sostengono una società democratica.

by Jonathan Day

Se un amico ti chiedesse di definire la democrazia, probabilmente potresti dare una risposta abbastanza buona, parlando di elezioni dove il popolo vota e sceglie un governo. E questa sarebbe una risposta perfettamente valida. Ma poi il tuo amico, che è molto curioso, potrebbe chiederti dove sono dei limiti: cosa deve esserci perché si possa parlare di una democrazia, senza il quale sarebbe qualcosa di molto diverso?

In effetti, ci sono alcune condizioni che devono esistere perché una democrazia sia una democrazia. Dalle elezioni libere ed eque, ai diritti umani e ai valori fondamentali come l'uguaglianza e la responsabilità, ecco 14 cose che devono esserci perché si possa parlare di una democrazia forte e stabile.


Quali sono i 14 principi della democrazia?

1. Partecipazione dei cittadini

Per definizione, la democrazia dà al popolo la possibilità di decidere il corso del suo governo e il suo futuro. Nelle democrazie dirette, questo può significare che i cittadini votano direttamente le leggi sotto le quali vogliono vivere. Nelle democrazie rappresentative, significa che possono scegliere chi li rappresenta ed esprimere liberamente le loro opinioni e desideri. In ogni caso, la partecipazione dei cittadini è il fondamento che rende forte la democrazia.

La partecipazione è più che votare il giorno delle elezioni, anche se questa è certamente la forma più importante. Altrettanto importanti sono i dibattiti pubblici, le riunioni di municipio e le proteste pacifiche, per citarne solo alcuni. Tutte queste forme di partecipazione aiutano a garantire che le persone siano sufficientemente informate quando è il momento di votare. I gruppi di cittadini e la società civile aiutano a garantire che le persone abbiano l'opportunità di farlo e devono essere sostenuti per assicurare la massima partecipazione.


2. Uguaglianza

Non solo è importante, ma è necessario che tutte le persone in una democrazia siano trattate allo stesso modo. Questo significa che non sono discriminati sulla base della loro etnia, religione, sesso o orientamento sessuale. Significa anche che tutte le persone hanno uguale accesso per esercitare liberamente i loro diritti, per esempio, uguale accesso al voto. E quando è il momento di votare, significa che ogni voto conta allo stesso modo: il tuo voto ha lo stesso valore e conta tanto quanto quello della persona più ricca o più potente del tuo paese. Questo è l'elemento più fondamentale dell'uguaglianza in una democrazia.

3. Responsabilità

I cittadini affidano i poteri a coloro che eleggono, ed essi hanno il dovere di usare quei poteri per arricchire le loro comunità. I politici sono responsabili nei confronti del popolo, devono agire secondo la sua volontà e hanno il dovere di non abusare del loro potere per arricchire se stessi e i loro amici. Quando i governi autoritari prendono il controllo dei giornali e dei canali di informazione, quando ostacolano e molestano le organizzazioni della società civile, diventa fin troppo facile nascondere al pubblico la corruzione e l'abuso di potere, e questo rende più difficile per il popolo chiedere conto al governo il giorno delle elezioni.

Aiutaci a rendere responsabili i politici e i governi Donate

4. Trasparenza

Per prendere una decisione informata alle urne, gli elettori devono sapere cosa sta succedendo. Hanno bisogno di sapere se il loro governo sta prendendo buone decisioni o se le sue politiche non stanno funzionando, se sta giocando secondo le regole o se si sta appropriando indebitamente di fondi pubblici. Trasparenza significa che i cittadini conoscono le azioni del governo, così come i risultati e le conseguenze. Le informazioni del governo dovrebbero, con poche eccezioni, essere disponibili al pubblico su richiesta, i giornalisti e i cittadini dovrebbero poter fare domande ai loro politici, e i gruppi che fanno campagne per la trasparenza dovrebbero poter operare liberamente.

5. Tolleranza politica

Anche se la regola della maggioranza è al centro della democrazia, ciò non significa che la minoranza sia dimenticata. In una vera democrazia, i diritti di tutti i cittadini sono uguali e devono essere rispettati indipendentemente da chi è al potere. E anche se le loro opinioni non hanno prevalso il giorno delle elezioni, hanno comunque il diritto di esprimere quelle opinioni agli altri cittadini e al governo. E questo è sano, se non necessario. La democrazia prospera sull'apertura e sulla ricchezza del pensiero; quando i diritti e le libertà della minoranza sono soppressi, la maggioranza si limita.


6. Sistema multipartitico

I cittadini devono avere una vera scelta il giorno delle elezioni. Questo significa che più di un partito politico può partecipare liberamente a una campagna elettorale ed essere un'opzione per le persone. E se i partiti di opposizione vincono, c'è un cambio di potere e un nuovo dibattito pubblico su come il paese dovrebbe essere gestito. Se c'è un solo partito, è molto probabilmente una dittatura, anche se alcuni paesi sono riusciti a sviluppare sistemi democratici sotto il dominio di un solo partito.

7. Controllo sull'abuso di potere

La democrazia può sopravvivere solo se tutti partecipano: i cittadini votando il giorno delle elezioni e in tutti gli altri momenti dell'anno, e i politici giocando secondo le regole e lavorando per migliorare la vita di tutti. L'abuso di potere si verifica quando un governo decide di essere al di sopra della legge, quando i politici credono che per loro valgano regole diverse, quando le leve dello stato vengono mosse per favorire solo una certa parte della società a spese di altre, o quando il denaro pubblico fluisce nei conti di politici corrotti e dei loro amici. Lo vediamo spesso nelle "democrazie" del mondo e sempre più in Europa.

Ci sono modi per proteggere la democrazia da questi abusi, ma non c'è modo di proteggerla completamente. Distribuire i poteri tra i diversi rami del governo, per esempio, aiuta a renderli tutti responsabili. Anche la protezione di elezioni libere ed eque è importante. Questo include la protezione dei media indipendenti in modo che i cittadini siano ben informati nel periodo precedente le elezioni, e significa la protezione delle leggi elettorali per garantire un processo equo.

8. Libertà di economia

In una democrazia, le persone dovrebbero essere in grado di decidere da sole cosa vogliono fare della loro vita. Finché giocano secondo le regole, non spetta al governo dire loro cosa studiare, quale professione intraprendere o cosa coltivare. La libertà economica è importante per sviluppare comunità ed economie nazionali forti.

9. Carta dei diritti

Un altro modo per proteggere le persone dall'abuso di potere da parte del governo è attraverso la Carta dei diritti. Questa è una lista di diritti e libertà a cui le persone hanno diritto, come la libertà di espressione e di riunione. Come legge, il documento fa parte del diritto vigente, e molti paesi lo hanno inserito nelle loro costituzioni. Quindi, se qualcuno sente che il suo governo sta violando i suoi diritti, può rivolgersi ai tribunali per chiedere aiuto.

10. Diritti umani

Molti dei diritti protetti da una Carta dei diritti fondamentali sono i cosiddetti diritti umani. Questi sono diritti che spettano alle persone indipendentemente dal paese in cui vivono, ma è la democrazia che dovrebbe proteggere e promuovere questi diritti. I diritti umani come la libertà di espressione, la libertà di associazione e la libertà di riunione sono anche pietre miliari della democrazia e permettono il suo buon funzionamento.


11. Elezioni libere ed eque

Il cambiamento dovrebbe essere visto come una caratteristica naturale e salutare della democrazia. Poiché il governo è lì per servire il popolo e l'opinione pubblica su tutti i tipi di questioni cambia costantemente, è naturale che le elezioni producano risultati diversi in momenti diversi. È quindi importante che queste elezioni siano libere e giuste. Ciò significa che le persone ricevono informazioni buone e accurate prima di esprimere il loro voto e che sono libere di discuterne. Significa anche che le persone devono avere uguale accesso ai seggi elettorali il giorno delle elezioni, che il voto di tutti ha lo stesso valore e che tutti i voti vengono contati. Inoltre, le elezioni non dovrebbero essere irregolari o convocate quando fa comodo al governo.

12. Tribunali liberi

Anche in una democrazia perfettamente funzionante, ci sono sempre controversie. In queste situazioni, è importante che entrambe le parti abbiano uguale accesso a un organismo indipendente che possa risolvere la controversia. Nelle democrazie, questo è il potere giudiziario. I giudici sono un po' come gli arbitri: sono un organo indipendente che si suppone applichi le regole allo stesso modo per tutti. Una partita di calcio sarebbe una farsa se l'arbitro fosse scelto da una delle due squadre, e la democrazia è similmente caotica se il governo sovraccarica i tribunali con i suoi amici o ignora le decisioni giudiziarie.

13. Accettare i risultati delle elezioni

Se le elezioni non vanno come vogliono coloro che sono al potere, devono accettare il risultato e dimettersi. Il trasferimento pacifico del potere è una caratteristica del processo democratico. I perdenti delle elezioni devono accettare la loro sconfitta, e anche se possono e devono continuare ad esprimere apertamente le loro idee e partecipare al dibattito pubblico, devono accettare che le loro posizioni non hanno attualmente la maggioranza.

14. Stato di diritto

Le società democratiche funzionano secondo lo stato di diritto. Questo significa essenzialmente che le leggi di un paese si applicano allo stesso modo a tutte le persone e che tutti, specialmente il governo, devono rispettare le regole. Significa che i diritti e le libertà e i processi democratici sopra descritti sono rispettati e promossi. E significa anche che le leggi sono applicate in modo equo e coerente, e che c'è un organo indipendente, come i tribunali, per risolvere le controversie che sorgono. Liberties ha recentemente pubblicato il suo rapporto ombra per l'UE sullo stato attuale dello stato di diritto nell'Unione, trovando una serie di tendenze preoccupanti in molti stati membri.


Credito immagine: Christopher Alvarenga/unsplash.com



Donate to liberties

Together we’re making the difference

When the many put our resources together, we defeat the few who think they hold all the power. Join us to bring rights to life for all of us.

Be a part of protecting our freedoms

We have

  • Created the largest fund for democracy groups in the EU
  • 
Got new powers to cut off EU funding to autocrats

  • Written new EU rules to protect journalists & campaigners from bogus lawsuits

  • Trained over 400 rights defenders to supercharge the campaigns you care for

More milestones


Together we’re making the difference

When the many put our resources together, we defeat the few who think they hold all the power. Join us to bring rights to life for all of us.

Subscribe to stay in
the loop

Why should I?
  • » You'll know about the latest human rights developments
  • You can follow what we are doing for your right!
  • » You'll hear what Liberties is working on, eg. free speech, privacy, digital rights - before anyone else

Show me a sample!