Monitoraggio UE

La presidenza ceca deve spingere per una legge ambiziosa sulla libertà dei media per proteggere la democrazia dell'UE

La Repubblica Ceca dovrebbe usare il suo mandato alla guida del Consiglio dell'UE per spingere per un buon sistema mediatico che protegga e rafforzi i valori e la democrazia nell'UE.

by Eva Simon and Jascha Galaski

La Commissione europea è prossima a finalizzare la sua proposta di Legge sulla libertà dei media (European Media Freedom Act, EMFA), una legge che ha il potenziale di proteggere e rafforzare la libertà dei media in Europa.

Molte minacce potrebbero essere affrontate

Praga ha dichiarato che farà della Legge sulla libertà dei media una priorità della sua presidenza del Consiglio dell'UE. Tuttavia, la comunicazione che la presidenza ceca ha recentemente pubblicato è evasiva e priva di significato.

Lavoriamo per proteggere la libertà dei media in Europa. Aiutaci a farlo Donate

L'EMFA potrebbe rafforzare in modo significativo l'indipendenza e il pluralismo dei media, migliorare la protezione dei giornalisti e dei lavoratori dei media e salvaguardare la libertà di espressione e di informazione e dovrebbe quindi essere una priorità assoluta per il Consiglio.

L'EMFA affronta anche molte delle minacce che gli operatori del panorama mediatico europeo devono affrontare. Tra le questioni più urgenti vi sono: le pressioni politiche sui media pubblici e privati, la concentrazione dei media, la mancanza di trasparenza sulla proprietà dei media, la mancanza di indipendenza delle autorità di regolamentazione dei media e il servizio pubblico radiotelevisivo parziale in molti Stati membri dell'UE, l'assegnazione impropria di aiuti sovvenzioni statali, la sostenibilità finanziaria e la protezione dei giornalisti.


Cosa deve contenere la legge

L'Unione delle Libertà Civili per l'Europa (Liberties) invita la Commissione europea a proporre un'EMFA forte, che affronti le suddette sfide e protegga i valori su cui si fonda l'UE. Pertanto, si raccomanda quanto segue:

  • L'EMFA dovrebbe fornire una banca dati europea trasparente, aggiornata e accessibile al pubblico contenente informazioni sull'intera catena di proprietà effettiva delle società del settore dei media.
  • L'UE dovrebbe stabilire regole sulla concentrazione del mercato e sviluppare norme di controllo delle fusioni per il mercato europeo dei media.
  • L'EMFA dovrebbe affrontare il meccanismo di nomina dei membri delle autorità nazionali per i media e rivedere la direttiva sui servizi di media audiovisivi.
  • L'EMFA dovrebbe stabilire i principi di base per la concessione degli aiuti di Stato e le sovvenzioni alle aziende del settore dei media. Questi principi devono includere l'imparzialità politica, la trasparenza dei finanziamenti, la responsabilità, l'ammissibilità e la fattibilità.
  • L'EMFA dovrebbe proporre soluzioni flessibili di pagamento digitale per incoraggiare la distribuzione dei contenuti e fornire ulteriori flussi di entrate alle aziende del settore dei media.
  • Stabilire un meccanismo di applicazione a più livelli per far rispettare i principi generali della libertà e del pluralismo dei media. La Commissione dovrebbe svolgere un ruolo di controllo dell'applicazione della normativa con un consiglio di amministrazione indipendente e con il Gruppo dei regolatori europei per i servizi di media audiovisivi (ERGA) e disporre di risorse umane e finanziarie adeguate per garantire questo ruolo più forte.
  • L'UE deve garantire la corretta attuazione della Raccomandazione sulla protezione dei giornalisti e della Direttiva sulle denunce. È urgente adottare nuove misure per proteggere i giornalisti dalle SLAPP.
  • Garantire che l'EMFA non sia in conflitto con il Digital Services Act. L'esenzione per i media non deve essere reintrodotta con l'aiuto dell'EMFA.

Un'opportunità unica

L'EMFA potrebbe cambiare in modo permanente il panorama dei media nell'UE a beneficio di tutti noi, migliorando l'accesso dei cittadini europei ai media di qualità e rafforzando e arricchendo l'ambiente dei media in Europa. Ma può farlo solo se gli vengono dati gli strumenti necessari e la priorità che merita.

Ora tutti gli occhi sono puntati sulla Commissione, che sta ultimando la bozza, e sui cechi, per vedere se effettivamente attueranno e daranno priorità a questo provvedimento legislativo tanto necessario.

Potrebbe interessarti anche:

Il Media Freedom Report 2022 di Liberties mostra un preoccupante declino della libertà dei media in tutta Europa

L'UE ha un'opportunità unica di proteggere la libertà dei media

Speechbag Podcast E03: The Legacy Of Daphne Caruana Galizia & What The EU Should Do To Protect Journalists, NGOs



Donate to liberties

Together we’re making the difference

When the many put our resources together, we defeat the few who think they hold all the power. Join us to bring rights to life for all of us.

Be a part of protecting our freedoms

  • Creating the largest fund for rights & democracy groups in the EU
  • 
Getting new powers to cut off EU funding to autocrats

  • Writing new EU rules to protect journalists & campaigners from bogus lawsuits

  • Training over 400+ rights defenders to supercharge the campaigns you care for


More milestones


Together we’re making the difference

When the many put our resources together, we defeat the few who think they hold all the power. Join us to bring rights to life for all of us.

Subscribe to stay in
the loop

Why should I?
  • You will get the latest reports before everyone else!
  • You can follow what we are doing for your right!
  • You will know about our achivements!

Show me a sample!