Inchiesta dimostra che aziende olandesi condividono dati senza consenso

Uno studio realizzato dall'Associazione Olandese dei Consumatori mostra che varie aziende condividono dati dei consumatori con Facebook senza il consenso ad una pubblicità mirata. Questo è vietato in Olanda dalla Legge sulla Protezione dei Dati, come confermato dall'Autorità per i Dati Personali (AP). Eppure non tutte le aziende coinvolte hanno smesso di condividerli sostenendo che è una pratica comune delle società di pubblicità online. Le quali dichiarano di criptare i loro dati e di rendere così impossibile per Facebook usarli. Secondo l'AP non è rilevante che i dati siano criptati o meno.