Monitoraggio UE

Elenco dei diritti: le priorità di advocacy della Liberties per la presidenza ceca dell'UE

Dai gravi problemi con lo Stato di diritto al contenimento delle cause legali frivole, ecco le azioni che la Repubblica Ceca deve intraprendere durante la sua presidenza dell'UE per salvaguardare la democrazia europea.

by LibertiesEU

La Repubblica Ceca ha assunto la presidenza di turno dell'UE in un momento cruciale. Le minacce ai valori europei, alla democrazia e allo Stato di diritto continuano a crescere in molti Paesi dell'UE. E sebbene l'UE abbia compiuto alcuni passi giusti per affrontare questi problemi, come la proposta anti-SLAPP e il Media Freedom Act, è necessario mantenere la pressione per superarli effettivamente.

I cechi hanno ora il potere di raggiungere questo obiettivo. In quanto leader del Consiglio, possono dettare l'agenda e influenzare in modo significativo il lavoro della Commissione e degli Stati membri. Liberties spera che siano sufficientemente ambiziosi da spingere i cambiamenti in diverse aree chiave. Di seguito, presentiamo ciò che ci aspettiamo che Praga facesse per far progredire ulteriormente la democrazia, lo Stato di diritto e i diritti umani in Europa.

Stato di diritto

Liberties 2022 Rule of Law Report mostra che in molti Stati membri sono stati fatti pochi progressi per affrontare la miriade di minacce allo Stato di diritto. I sistemi giudiziari, lo stato dei media, lo spazio civico, la corruzione e le violazioni sistematiche dei diritti umani continuano a destare preoccupazione nell'UE.

Sebbene l'UE disponga di una serie di strumenti per esercitare pressioni legali e politiche sui governi che minacciano lo Stato di diritto e i diritti umani, finora è stato fatto ben poco al riguardo. Le azioni del Consiglio sono state particolarmente deludenti a questo proposito. E questo è l'organismo che i cechi ora guidano, un organismo che potrebbe cambiare la situazione preoccupante che vediamo in molti Paesi. Ed ecco come:

- Il dialogo di revisione tra pari deve essere trasformato in un meccanismo autentico e trasparente per monitorare le aree problematiche e prendere provvedimenti tempestivi sulla base di un'analisi completa e contestuale dei risultati e delle raccomandazioni contenute nei rapporti della Commissione sullo Stato di diritto, come già richiesto da Liberties;

- Il Consiglio deve essere indotto a utilizzare anche i poteri che i governi dell'UE si sono dati per proteggere i cittadini dai regimi che attaccano i loro diritti e le loro libertà democratiche. Ciò include il diritto di imporre sanzioni politiche ai sensi dell'articolo 7 e di bloccare il flusso di fondi dell'UE verso i Paesi che ne abusano per sostenere regimi corrotti e antidemocratici, come previsto dal nuovo regolamento sulla condizionalità;

- Impegnarsi in un dialogo autentico e aperto con i gruppi per i diritti e la democrazia sulle sfide dello Stato di diritto e su come affrontarle.


SLAPP

La presidenza ceca dovrebbe fare della protezione dei giornalisti e degli altri organi di controllo una priorità. Le SLAPP (Strategic Lawsuits Against the Public) sono azioni legali abusive che mirano a mettere a tacere i discorsi critici, a impedire l'assunzione di responsabilità e a minare i diritti fondamentali.

La Coalition Against SLAPPs in Europe (CASE), formata da Liberties e altri gruppi della società civile, ha accolto con favore la recente iniziativa anti-SLAPP della Commissione europea, che mira a fermare queste cause legali abusive e a proteggere adeguatamente i giornalisti e i cani da guardia.

I cechi hanno ora un ruolo chiave nel far sì che i governi dell'UE si accordino il più rapidamente possibile sulle norme anti-SLAPP più severe e sulle misure di accompagnamento a livello europeo e nazionale. La presidenza ceca deve:

- Mettere le SLAPP in cima all'agenda del Consiglio e cercare una posizione comune del Consiglio sulla proposta della Commissione di una direttiva UE anti-SLAPP;

- Condurre le discussioni sulla proposta della Commissione con l'obiettivo di garantire il mantenimento delle soluzioni più ambiziose proposte e l'eliminazione di eventuali scappatoie, avvalendosi della consulenza informata dei gruppi per i diritti umani e la libertà di stampa;

- Esortare il Consiglio a sviluppare una strategia per attuare le raccomandazioni della Commissione, sostenute e attentamente monitorate dal Gruppo di esperti dell'UE contro le SLAPP, e a dare l'esempio adottando misure concrete per prevenire e combattere le SLAPP a livello nazionale.


Spazio della società civile

Le organizzazioni e gli attivisti della società civile fanno funzionare la democrazia per tutte le persone. Assicurano che i nostri governi governino in modo da mettere al primo posto il benessere, i diritti e le libertà di tutte le persone. Ma c'è una crescente preoccupazione per le principali sfide che le organizzazioni della società civile devono affrontare. Come mostra la ricerca di Liberties, questi includono campagne diffamatorie, regolamenti negativi, criminalizzazione, molestie e intimidazioni, restrizioni ai finanziamenti e accesso limitato alle informazioni, alle leggi e ai processi decisionali.

I cani da guardia sono importanti per lo stato di diritto. Sostieni il nostro lavoro Donate

Senza un adeguato sostegno e protezione da minacce e attacchi, gli attori della società civile non possono sostenere i loro sforzi a lungo termine. L'UE è in una posizione chiave per guidare le iniziative volte a sostenere, promuovere e proteggere uno spazio vivace della società civile. Per questo motivo, Liberties ha chiesto una strategia globale dell'UE per lo sviluppo e la protezione dello spazio della società civile in tutta Europa. Poiché sempre più gruppi della società civile si battono per questo, la presidenza ceca deve dare voce alle preoccupazioni della società civile e contribuire a trasformare la consapevolezza in azione. E come si può fare?

Ecco le nostre raccomandazioni principali:

- Riconoscere chiaramente il ruolo chiave che la società civile svolge nelle nostre democrazie e resistere agli attacchi alle organizzazioni e agli attivisti della società civile in tutta l'UE, dando l'esempio e migliorando la protezione, il sostegno e l'impegno della società civile a livello nazionale;

- Cercare il sostegno politico dei governi dell'UE per una strategia comunitaria volta a sviluppare e proteggere lo spazio della società civile. Ciò dovrebbe includere una proposta della Commissione sugli standard normativi e un evento pubblico sul tema. Dovrebbero inoltre esercitare pressioni affinché il Consiglio prenda decisioni in merito;

- Avviare un dialogo regolare e strutturato della Presidenza del Consiglio con le organizzazioni della società civile sulle questioni dello Stato di diritto, della democrazia e dei diritti umani, affrontando anche le difficoltà della società civile e dell'esercizio delle libertà civili.


Libertà dei media

La libertà e il pluralismo dei media, le garanzie più importanti per il buon funzionamento delle democrazie, sono in declino in tutta Europa, come dimostra il nostro Rapporto annuale sulla libertà dei media 2022. Libertà dei media significa che i media possono riferire sugli affari correnti indipendentemente da interferenze o influenze statali. La libertà di accedere a diverse fonti di informazione è un prerequisito per fare scelte consapevoli al momento del voto.

In molti Stati membri dell'UE si registra un'elevata concentrazione di proprietà dei media o di governi che esercitano pressioni sugli editori. Sono inoltre sempre più insicuri per i giornalisti, poiché aumentano le molestie e gli attacchi fisici, sia nella vita reale che in quella virtuale.

È sempre più evidente che occorre fare molto per proteggere la libertà dei media e garantire il pluralismo dei media in Europa. La Commissione sta ultimando la proposta di una legge europea sulla libertà dei media (EMFA), che potrebbe contribuire a ripristinare la libertà e il pluralismo dei media in Europa. L'EMFA combatterà le tendenze antidemocratiche come i sistemi mediatici controllati dallo Stato, i sussidi e le sovvenzioni statali unilaterali, le molestie ai giornalisti e la concentrazione dei media.Ora la presidenza ceca potrebbe usare la sua influenza per convincere i legislatori a livello europeo e nazionale a sostenere l'EMFA. Ecco le nostre raccomandazioni:

  • Chiarire l'importanza di un sistema mediatico equilibrato e indipendente, in cui autorità indipendenti supervisionino il sistema mediatico e sostengano un mercato mediatico libero e pluralistico;
  • Raccogliere il sostegno politico dei governi dell'UE a favore di un forte EMFA;
  • Assumere la guida, fino alla pubblicazione della proposta, nella stesura di una legge sui media a livello europeo che si concentri sulla distribuzione equa e trasparente dei fondi, sostenga l'indipendenza editoriale da qualsiasi forma di interferenza pubblica o privata e introduca un meccanismo di applicazione adeguato e indipendente.


Intelligenza artificiale

L'avanzamento della legge sull'intelligenza artificiale deve diventare una delle principali priorità della presidenza ceca. È importante riconoscere il ruolo in rapida crescita dell'IA nella sfera online delle nostre vite. Le autorità di regolamentazione devono intervenire e proteggere i cittadini europei dai danni che attualmente subiscono a causa di tecnologie intrusive, discriminatorie o dannose.

L'intelligenza artificiale può contribuire a creare un mondo migliore in molti modi, dalla lotta al cambiamento climatico al miglioramento dell'assistenza sanitaria, fino al rilancio dell'economia. Ma può anche essere usata da governi e aziende in modi che ci privano dei nostri diritti alla privacy, alla libera espressione e a un trattamento equo e rispettoso.

La Presidenza del Consiglio dovrebbe sottolineare in particolare la necessità di regolamentare l'IA in modo conforme ai diritti umani e sollecitare il Consiglio a riconoscere questa necessità durante il dialogo a tre sulla legge.

Ecco le nostre principali raccomandazioni:

  • La presidenza ceca dovrebbe usare la sua influenza sulla Commissione e sugli altri governi per ottenere un divieto dell'UE sulle tecnologie che danneggiano le fondamenta delle nostre democrazie. Ad esempio, l'identificazione biometrica a distanza, una tecnologia che mette in pericolo i dissidenti, non deve essere consentita in Europa.
  • Colpisce l'assenza delle persone interessate. La presidenza ceca dovrebbe usare la sua influenza per chiarire i diritti di ricorso. Senza un chiaro diritto di appello, l'uso illegale dell'IA a rischio non può essere efficacemente applicato dal basso verso l'alto.


Regolamento CSAM

La proposta di regolamento per prevenire e combattere il materiale pedopornografico (CSAM) su Internet contiene misure che costringerebbero i provider a sviluppare e implementare una tecnologia per monitorare le comunicazioni private online di tutti. Se la proposta viene adottata nella sua forma attuale, dal giorno in cui entrerà in vigore nessuno potrà più comunicare in chat sapendo che solo lui o l'interlocutore potrà leggere ciò che viene inviato. È inaccettabile. Non permettiamo ai governi di mettere sotto controllo ogni casa privata per avere maggiori possibilità di catturare i criminali. Le nostre app di chat online dovrebbero offrire lo stesso livello di privacy.

Il nostro consiglio:

  • Ci aspettiamo che la presidenza ceca contrasti la dannosa narrativa sulla "sicurezza" che la Commissione promuove di tanto in tanto. Le comunicazioni criptate hanno bisogno di protezione.
Donate to liberties

Together we’re making the difference

When the many put our resources together, we defeat the few who think they hold all the power. Join us to bring rights to life for all of us.

Be a part of protecting our freedoms

  • Creating the largest fund for rights & democracy groups in the EU
  • 
Getting new powers to cut off EU funding to autocrats

  • Writing new EU rules to protect journalists & campaigners from bogus lawsuits

  • Training over 400+ rights defenders to supercharge the campaigns you care for


More milestones


Together we’re making the difference

When the many put our resources together, we defeat the few who think they hold all the power. Join us to bring rights to life for all of us.

Subscribe to stay in
the loop

Why should I?
  • You will get the latest reports before everyone else!
  • You can follow what we are doing for your right!
  • You will know about our achivements!

Show me a sample!