Formazione e Coaching

Nuovo: Guida della società civile sulla comunicazione di fronte alle campagne di diffamazione

Sapevi che oggi è la giornata internazionale dei diritti umani? Da qui una nuova guida sulla communicazione per le OSC che promuovono i diritti umani e altro. È ricca di consigli su come contrastare le campagne diffamatorie e ottenere sostegno pubblico.

di Israel Butler

Perché pubblichiamo questa guida?

Le organizzazioni della società civile (OSC) fanno funzionare la democrazia. Esse forniscono un canale per comunicare con i nostri rappresentanti mentre sono in carica. Ci informano su come i politici utilizzano le risorse e i poteri che gli abbiamo affidato. E si assicurano che i nostri governi non limitano le nostre libertà. Più un governo è responsabile nei confronti dei suoi cittadini e più i cittadini possono essere coinvolti nel governo, più è probabile che i nostri leader agiscano nel miglior interesse di tutta la popolazione.

Di conseguenza, le OSC sono diventate un bersaglio per i movimenti politici e i governi con agende autoritarie. Questi ultimi attaccano le cause progressiste come i diritti umani, la giustizia sociale, la protezione dell'ambiente e l'uguaglianza, così come le istituzioni che le proteggono e le promuovono, comprese le organizzazioni della società civile (OSC). Una delle ragioni per cui i poteri autoritari sono in grado di portare avanti le loro agende è che sono abili nel comunicare per mobilitare i loro sostenitori e altri settori della popolazione a favore della loro causa. Sfortunatamente, le OSC e altre organizzazioni che promuovono cause progressiste hanno più difficoltà a creare messaggi che mobilitano la loro base e persuadano altre persone che non sono loro attuali sostenitori. Se le OSC vogliono preservare ed espandere il ruolo vitale che svolgono nel far funzionare la democrazia, hanno bisogno di costruire un sostegno sociale più ampio.

Per chi è questa guida?

Le campagne diffamatorie sono uno strumento spesso usato dai governi autoritari e dai loro alleati per screditare e intimidire le OSC al fine di costruire il sostegno pubblico (o limitare l’opposizione) per misure normative che limitano il lavoro delle OSC. Questa guida è uno strumento per gli attivisti che desiderano sfidare le campagne diffamatorie contro le OSC che promuovono cause progressiste. Le raccomandazioni e le conclusioni fornite possono essere utili anche per coloro che lavorano nel mondo accademico, nelle istituzioni locali per i diritti umani e nelle organizzazioni internazionali che promuovono e proteggono cause progressiste, come i diritti umani, e che sono interessate a mobilitare la società.

Sostieni le nostre campagne che proteggono i diritti delle ONG Fai una donazione

Cosa contiene?

La guida include:

  • Esempi di narrazioni, cornici e messaggi che gli attivisti possono adattare per l’uso nelle campagne e per costruire il sostegno alle loro cause e al ruolo che le OSC svolgono per assicurare che la democrazia funzioni per tutte le persone.
  • Esempi di argomenti e pratiche controproducenti che gli attivisti dovrebbero abbandonare quando affrontano campagne diffamatorie.
  • Una sintesi della ricercha sugli atteggiamenti sociali verso le OSC e i fattori che influenzano la fiducia nelle OSC (con ricerche più dettagliate in un allegato per coloro che vogliono approfondire).

Alcuni suggerimenti dalla guida...

- Concentrate il vostro messaggio sulla comunicazione dei vostri valori, perché questo è ciò che costruisce la fiducia nelle OSC. Coloro che hanno fiducia nelle OSC sono più propensi a sostenerle in vari modi, sia rispondendo agli appelli e alle azioni, sia facendo donazioni, sia sostenendole pubblicamente. Rendete chiaro al vostro pubblico che i valori promossi hanno benefici tangibili per le questioni che considerano importanti. Per esempio: "La maggior parte di noi vuole rappresentanti che ascoltino le nostre preoccupazioni in modo da poter governare per tutte le persone. Rendiamo facile per coloro che vogliono incontrare i nostri politici di discutere le questioni che riteniamo importanti".

- Quando reagisci alle campagne diffamatorie, assicurati di chiarre perché sei stato attaccato, ma non rispondere direttamente alle bugie che stanno dicendo su di te. Per esempio: "I servizi pubblici da cui i cittadini dipendono si stanno sgretolando, perché i politici del partito al potere stanno intascando le nostre risorse invece di finanziare le cose di cui abbiamo bisogno. Per distrarci dai loro fallimenti, puntano il dito contro le persone che vengono nel nostro paese e contro le organizzazioni come la nostra che aiutano le persone che emigrano a costruirsi una nuova vita".

- Anche quando siete accusati di corruzione o di cattiva gestione delle risorse, concentrate il vostro messaggio sulla comunicazione dei vostri valori. Se ti concentri a spiegare quanto sei trasparente e responsabile, la gente sospetterà il contrario.

- Se stai lavorando con gruppi emarginati con i quali il tuo pubblico non si identifica facilmente, usa uno dei modi suggeriti nella guida per stimolare l'empatia. Per esempio, avvicinate la questione al vostro pubblico parlando delle persone che gli stanno al cuore: “Quando pensiamo alle donne della nostra vita che hanno una relazione, speriamo che abbiano un partner che le ami e le rispetti. A volte si può finire in una crisi coniugale in cui una donna e i suoi figli sono in reale pericolo. Dobbiamo offrire loro cura e compassione e mostrare loro un percorso verso la sicurezza. Un giorno la tua sorella, figlia, nipote o amica potrebbero averne bisogno".

Se vuoi ricevere un workshop o aiuto per i messaggi della tua campagna, contattaci su: i.butler@liberties.eu

Scarica qui la guidai.

Ascolta il nostro podcast dove Israel Butler discute degli esempi tratti dalla guida.