#Vote4Values: una guida sul Parlamento Europeo

Ecco come il Parlamento Europeo influisce sulla tua vita, e perché dovresti far sentire la tua voce e votare per la rappresentanza che desideri

Perché è importante il Parlamento Europeo?

Il Parlamento europeo non funziona allo stesso modo dei parlamenti nazionali. Per quanto riguarda l'UE, i tipi di poteri che di solito vedreste condivisi tra un parlamento e il governo a livello nazionale sono invece divisi tra tre istituzioni: il Consiglio, la Commissione e il Parlamento europeo.

La Commissione ha il compito di suggerire nuove normative e politiche. Sebbene sia possibile per i governi presentare proposte per nuove leggi, di solito è quasi sempre la Commissione a farlo. La Commissione è anche responsabile dell'applicazione delle leggi esistenti. Ad esempio, se un paese viola la legge dell'UE, la Commissione può portarlo in tribunale. La Commissione ha un Presidente con (dopo che il Regno Unito se ne va) 26 Commissari sotto di lui / lei, ciascuno responsabile di una particolare questione. Il Presidente della Commissione e i Commissari hanno molta influenza su quali tipi di leggi e politiche vengono fatte, e quanto aggressiva o meno la Commissione è nell’inseguire un paese che infrange le regole.

Il Consiglio è composto da ministri di ogni governo nazionale. Quando la Commissione propone nuove norme e politiche, spetta al Consiglio e al Parlamento europeo negoziare tra loro e apportare modifiche. Vi sono alcune aree in cui il Parlamento europeo non ha voce in capitolo, come nella politica estera, dove il Consiglio è responsabile. Ma per la maggior parte degli argomenti, il Parlamento europeo ha tanto potere quanto il Consiglio di cambiare le leggi e le politiche proposte dalla Commissione o di farle deragliare completamente. Il Parlamento europeo ha anche voce in capitolo sul bilancio dell'UE.

Il Parlamento europeo non svolge solo un ruolo come legislatore. È anche importante perché ha influenza su chi viene nominato alla Commissione, incluso il suo Presidente. Tecnicamente parlando, sono i governi nazionali all’interno del Consiglio a nominare il Presidente della Commissione. Ma dalle ultime elezioni del 2014, c'è stato un accordo informale secondo cui ciascuno dei gruppi politici sceglie il proprio candidato alla presidenza della Commissione. Questo viene chiamato il procedimento spitzenkandidat. Puoi saperne di più qui. L'idea è che il Consiglio nominerà come Presidente della Commissione il candidato di qualsiasi gruppo politico che abbia il maggior numero di seggi dopo le elezioni.

Cosa sono i gruppi politici - il Parlamento Europeo ha partiti politici come nella politica nazionale?

Sebbene si tratti di elezioni europee, praticamente tutti i partiti in competizione sono partiti nazionali. Dopo le elezioni, i membri del Parlamento europeo (MEP) si dividono in gruppi politici diversi. Questi gruppi lavorano in modo simile ai partiti politici nei parlamenti nazionali in quanto i deputati dovrebbero avere ideali simili e lavorare e votare insieme. A differenza di molti parlamenti nazionali, tuttavia, i deputati non possono essere obbligati a votare con il proprio gruppo politico.

Nell'attuale Parlamento europeo, ci sono otto gruppi politici, che vanno dall'estrema sinistra all'estrema destra. I deputati si classificano in gruppi politici in base alle loro preferenze politiche e non alla loro nazionalità. I numeri che riportiamo qui di seguito riflettono la situazione attuale dall'inizio di febbraio di quest'anno.

Ad esempio, i deputati europei che appartengono a partiti nazionali di centrodestra, come il Partito Popolare spagnoli o il Democratici Cristiani (CDU) tedeschi, tendono a sedere nel gruppo del Partito Popolare Europeo di centrodestra (PPE). Il PPE è attualmente il più grande gruppo politico del Parlamento europeo, con 217 seggi. Allo stesso modo, i deputati che appartengono a partiti nazionali di centrosinistra, come il Partito Democratico italiano o il Partito Socialista portoghese, siedono nel gruppo di Alleanza progressista dei Socialisti e dei Democratici (S & D) di centrosinistra. Questo è attualmente il secondo gruppo più grande al Parlamento europeo, con 186 seggi. Si prevede che entrambi questi gruppi politici perderanno posti nelle elezioni.

Gli altri sei gruppi politici sono:

Gruppo dei Conservatori e riformisti europei (ECR)

Per saperne di più

Questo gruppo contiene un mix di partiti di centro-destra, di estrema destra ed euroscettici, e include il Partito Conservatore del Regno Unito e il Partito di Legge e Giustizia polacco. Questo gruppo ha 75 seggi nell'attuale Parlamento Europeo.

Gruppo dell'Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa (ALDE)

Per saperne di più

Questo gruppo contiene partiti centristi che tendono ad essere socialmente ed economicamente liberali e a favore di una maggiore integrazione europea. Il gruppo comprende D66 dai Paesi Bassi e Suomen Keskusta dalla Finlandia. Attualmente, questo gruppo ha 68 seggi nel Parlamento Europeo.

Sinistra Unitaria Europea/Sinistra Verde Nordica (GUE-NGL)

Per saperne di più

Questo gruppo contiene partiti nazionali di estrema sinistra, come Syriza dalla Grecia e il Sinn Féin dall'Irlanda. Questo gruppo ha 52 seggi al momento nel Parlamento Europeo.

Verdi Europei - Alleanza Libera Europea (Greens-EFA)

Per saperne di più

Questo gruppo è composto da partiti ambientalisti nazionali e da partiti che rappresentano interessi regionali, come quelli di Scozia e Catalogna. Anche questo gruppo ha 52 seggi nell'attuale Parlamento Europeo.

Europa della Libertà e della Democrazia Diretta (EFDD)

Per saperne di più

Questo gruppo contiene partiti nazionali che tendono ad essere euroscettici e spesso di estrema destra, e comprendono il Movimento 5 stelle dall'Italia, UKIP dal Regno Unito e Alternativa per la Germania dalla Germania. Attualmente questo gruppo ha 41 seggi, ma non esisterà più dopo le elezioni. Il Movimento 5 stelle sta tentando di creare un nuovo gruppo politico al suo posto.

Europa delle nazioni e della libertà (ENF)

Per saperne di più

Questo gruppo contiene partiti nazionali di estrema destra, come Raggruppamento Nazionale dalla Francia e il Partito della Libertà Austriaco (FPÖ) dall'Austria. Ha attualmente 37 posti. Questo gruppo non esisterà più dopo le elezioni. Viene effettivamente sostituito dal EAPN (vedi sotto).

L'italiano Matteo Salvini, la cui Lega faceva parte dell'ENF, sta ora formando un nuovo gruppo politico chiamato l'Alleanza europea dei popoli e delle nazioni (EAPN).

Per saperne di più

L'EAPN sostituisce efficacemente il gruppo ENF. Ci si aspetta che tutti i membri dell'ENF aderiscano ad esso, insieme ad alcuni membri dell'EFDD e forse anche alcuni partiti del gruppo ECR.

Alcuni parlamentari e partiti che non appartengono a nessun gruppo politico.

Per sapere di più

Alcuni parlamentari non appartengono a nessun gruppo politico. Questi sono definiti eurodeputati "indipendenti" o "non iscritti". Una volta che succeda la Brexit, il numero totale di deputati al Parlamento europeo passerà da 751 a 705. Benché ci siano 73 deputati del Regno Unito, alcuni di questi seggi, che si sono liberati, sono stati ridistribuiti in altri paesi per compensare l'aumento della popolazione.

Se desideri sapere in quale gruppo politico si trova un partito del tuo paese, controlla questo link. Puoi scorrere i partiti nazionali di tutta l'UE o inserire il nome di un partito per scoprire a quale gruppo politico appartiene nel Parlamento europeo.

Come si formano i gruppi politici?

I gruppi politici al Parlamento europeo possono cambiare, specialmente in periodo elettorale. A volte i deputati si spostano da un gruppo all'altro. A volte vengono creati nuovi gruppi. Ad esempio, il gruppo ENF è stato creato solo nel 2015. E i gruppi politici possono perdere o guadagnare posti da un’elezione all’altra. Ad esempio, secondo i dati dei sondaggi, supponendo che gli stessi partiti nazionali rimangano a far parte di questi gruppi, sembra che i due più grandi gruppi politici del centrodestra e del centrosinistra (rispettivamente il PPE e S & D) perderanno seggi.

In base alle regole interne del Parlamento europeo, per formare un gruppo politico è necessario iscrivere almeno 25 deputati di almeno sette paesi dell'UE. Quando i deputati formano un gruppo politico ottengono determinati privilegi, come il tempo di parola extra, un budget per il supporto amministrativo e il diritto di condurre negoziati sulla legislazione.

È possibile che le elezioni del 2019 rivoluzionino alcuni gruppi politici. Ad esempio, supponendo che il Regno Unito lasci l'UE prima delle elezioni, non ci saranno più deputati del Regno Unito che attualmente sono 73. Il loro abbandono avrà un grande impatto sul gruppo ECR, che conta 75 eurodeputati (al 4 febbraio 2019) e ne perderà 20 dal Partito Conservatore britannico e uno dal Partito Unionista dell’Ulster dell'Irlanda del Nord. È possibile immaginare, ad esempio, che per recuperare i numeri persi l'ECR tenti di invitare partiti con idee euroscettiche di estrema destra simili che attualmente siedono con altri gruppi politici, per unirsi a loro o creare un nuovo gruppo più forte. Se ciò dovesse accadere, non solo rafforzerebbe il gruppo ECR, ma indebolirebbe anche gli altri tre gruppi politici più grandi, il PPE, il S & D e l'ALDE.

Nonostante i grandi cambiamenti, stimiamo che non ci saranno più del 30% dei deputati appartenenti ai partiti euroscettici. Ciò significa che ci sarà ancora una grande maggioranza di deputati che potrebbero riunirsi per proteggere lo Stato di diritto, la democrazia pluralista e i diritti fondamentali. Entrate nel nostro #Vote4Values tracker per verificare le varie coalizioni possibili che i deputati al Parlamento europeo potrebbero formare per difendere i nostri valori fondamentali.

Scopri di più:

Cosa intendiamo per posizioni ‘euroscettiche’ e da dove prendiamo i nostri dati? Ecco la nostra metodologia.

Questa potrebbe essere una delle più importanti elezioni del Parlamento Europeo in assoluto. Perché? Vedi qui.

Fai il nostro quiz per capire perché dovresti votare alle elezioni del Parlamento Europeo.

Se sei pronto per partire, tuffati nel nostro #Vote4Values Tracker.