La Commissione europea accetta una maggiore trasparenza nelle linee guida sul copyright

La Commissione europea ha accolto la richiesta di Liberties per una maggiore trasparenza e ha accettato di condividere la bozza di linee guida per l'attuazione della direttiva sul diritto d'autore con i membri del Dialogo tra le parti interessate.

Accettando che la bozza di linee guida sia messa a disposizione dei partecipanti al Dialogo tra le parti interessate, il Direttore Generale Roberto Viola ha scritto che "vi assicuro che sarete ulteriormente consultati prima dell'adozione delle linee guida" e che i dettagli e i tempi di tale consultazione "saranno decisi a breve e vi saranno comunicati".

Background

A gennaio, Liberties e altre 42 organizzazioni per i diritti fondamentali e digitali e la comunità della conoscenza hanno inviato una lettera aperta alla Commissione chiedendole, nell'interesse di una migliore regolamentazione e trasparenza, di condividere progetti di linee guida per garantire che siano incluse norme adeguate per i filtri degli upload e che la libertà di espressione sia protetta.

La Commissione ha organizzato il Dialogo tra le parti interessate: piattaforme online, titolari di diritti d'autore, organizzazioni di utenti e organizzazioni di diritti fondamentali e digitali si incontrano e discutono le migliori pratiche per la cooperazione tra piattaforme online e titolari di diritti.

La preoccupazione principale, dal punto di vista dei diritti umani, è quella di trovare un equilibrio tra diritti fondamentali e diritto d'autore. L'articolo 17 della direttiva (ex articolo 13) regola il nuovo regime di responsabilità per le piattaforme online, i filtri sugli upload e gli accordi tra i titolari dei diritti d'autore e le piattaforme online.

Per ulteriori informazioni sulle minacce dell'articolo 17 a un Internet libero e aperto, leggi questo.