Più trasparenza necessaria durante il dibattito sul copyright

La Commissione europea dovrebbe essere pienamente trasparente in quanto crea le linee guida per l'attuazione della nuova direttiva sul diritto d'autore, che dovrebbe includere la salvaguardia dei diritti fondamentali.

Liberties e più di 40 organizzazioni per i diritti fondamentali e digitali, la comunità della conoscenza e le organizzazioni degli utenti hanno inviato una lettera aperta alla Commissione europea il 14 gennaio 2020. Abbiamo chiesto una maggiore trasparenza durante i dialoghi tra le parti interessate, sull'applicazione dell'Articolo 17 della direttiva sul diritto d'autore.

L'Articolo 17 della direttiva sul diritto d'autore (ex Articolo 13) disciplina il nuovo regime di responsabilità delle piattaforme online, i filtri sugli upload e gli accordi tra i titolari dei diritti d'autore e le piattaforme online. L'Articolo 17 chiede inoltre alla Commissione europea di organizzare dialoghi con le parti interessate per discutere le migliori pratiche di cooperazione tra le piattaforme online e i titolari dei diritti d'autore. La Commissione elaborerà queste linee guida per facilitare i processi nazionali di attuazione e garantire un'applicazione uniforme della direttiva. L'obiettivo di queste linee guida è quello di stabilire le migliori pratiche per la cooperazione tra piattaforme, titolari dei diritti e utenti, al fine di sviluppare adeguate garanzie per i diritti fondamentali, come la libertà di espressione e la privacy. È in discussione anche l'equilibrio tra i diritti fondamentali e l'uso di eccezioni e limitazioni alla protezione del diritto d'autore.

La lettera aperta invita la Commissione, per una migliore regolamentazione e trasparenza, a condividere il progetto di linee guida con i partecipanti ai dialoghi, con le parti interessate e con la società in generale. L'obiettivo della consultazione dovrebbe essere quello di ricevere commenti e suggerimenti sul possibile miglioramento delle linee guida e di garantire che le linee guida facilitino i processi nazionali di attuazione nel rispetto della Carta dei diritti fondamentali.

Chiediamo quindi alla Commissione di fare in modo che le linee guida non siano il passo finale del dialogo, ma una parte del dibattito.

Background

La Commissione ha già organizzato quattro dialoghi con le parti interessate, coinvolgendo piattaforme online, titolari dei diritti, organizzazioni di utenti, organizzazioni per i diritti fondamentali e digitali, nonché rappresentanti degli Stati membri dell'UE. I dialoghi tra le parti interessate vengono trasmessi in streaming dalla Commissione. I prossimi incontri si terranno il 16 gennaio e il 10 febbraio 2020.

Durante questi incontri, Liberties ha espresso la necessità di includere nelle Linee guida le garanzie dei diritti fondamentali. Qui, qui e qui potete trovare diversi testi con le nostre osservazioni durante gli incontri. Sono in gioco la libertà di espressione e la privacy degli utenti. La questione più importante rimane la stessa: come evitare i filtri obbligatori sugli upload e proteggere il diritto degli utenti di esprimere liberamente la propria opinione. Potete leggere i nostri discorsi nei dialoghi con gli stakeholder qui.

Gli Stati membri hanno meno di 18 mesi per attuare la direttiva sul diritto d'autore.