Technologie e Diritti

Bambini non vaccinati non sono ammessi negli asili cechi

I membri del Parlamento Ceco hanno respinto la proposta del Senato di abolire il requisito del vaccino per i bambini che si iscrivono alla scuola materna.

di The League of Human Rights
Image: World Bank Photo - Flickr/CC content
Un recente dibattito alla camera bassa del Parlamento Ceco sull'obbligo di vaccino ai bambini si è focalizzato sulla necessità e i benefici del vaccino, sul rischio provocato dalla diffusione di malattie nel contesto della crisi dei rifugiati e sulla non responsabilità dello stato per gli effetti collaterali dei vaccini.

Pochi politici di fatto hanno discusso della modifica proposta dal Senato, che riguardava l'abolizione dell'obbligo per le scuole materne e i centri estivi di ammettere soltanto i bambini correttamente vaccinati. A causa di questo, permangono nella Repubblica Ceca l'indiretta e inutile sanzione ai genitori e un grande carico di responsabilità per le strutture per l'infanzia.

Ignorare gli effetti collaterali

“Nel corso della discussione sulle statistiche sul tema, intesa ad attirare l'attenzione sulla sicurezza dei vaccini, i membri del parlamento non hanno preso in considerazione gli effetti collaterali che sono significativamente sottovalutati, come evidenziato anche dall'Istituto Pubblico sul Controllo degli Stupefacenti. Le loro dichiarazioni hanno ripreso gli stessi argomenti di vari pediatri che cercano di minimizzare il verificarsi di effetti collaterali,” ha dichiarato Tereza Gross, avvocato della Lega Ceca per i Diritti Umani.

Alcuni politici hanno pubblicamente criticato il programma di vaccinazione. Petr Bendl, per esempio, ha dichiarato di essere contrario alla vaccinazione obbligatoria e di non comprendere perché sia necessario vaccinare i bambini contro l'epatite B, che è una malattia ematica che in genere si trasmette per via sessuale. Ha criticato inoltre l'esavalente, un solo vaccino per i bambini contro sei malattie.

Non ammessi nelle scuole materne

Le modifiche alla legge si trovano ora sulla scrivania del presidente per la firma. Se il presidente firmerà, la modifica entrerà in vigore. Per i gestori di scuole materne e centri estivi, fondamentalmente non cambia nulla a seguito della discussione parlamentare, perché continuano ad andar incontro a sanzioni se ammettono un bambino non vaccinato, sebbene l'entità delle multe non sia specificata.

I parlamentari hanno appena sprecato la possibilità di appoggiare una proposta che avrebbe contribuito a portare la politica di vaccinazione della Repubblica Ceca in linea con la stragrande maggioranza degli Stati europei che non richiedono che i bambini siano vaccinati per entrare all'asilo.