Technologie e Diritti

ONG tedesche seguono caso del divieto di velo di fronte alla CGUE

Il caso presentato alla Corte di Cassazione Belga di una receptionist mussulmana a cui era stato vietato di indossare il velo al lavoro è arrivato alla Corte di Giustizia Europea (CGUE) in Lussemburgo. La corte deve...

di Adriana Kessler
(Foto: Hernán Piñera)

Il caso presentato alla Corte di Cassazione Belga di una receptionist mussulmana a cui era stato vietato di indossare il velo al lavoro è arrivato alla Corte di Giustizia Europea (CGUE) in Lussemburgo. La corte deve stabilire se c'è stata discriminazione in base alla religione. Dopo la sentenza della Corte Costituzionale Federale Tedesca del 2015 contro il divieto di velo integrale nelle scuole, questo caso viene seguito da vicino dalla società civile tedesca. Molti tra coloro che lavorano contro la discriminazione hanno presentato commenti al Parere dell'Avvocato Generale Juliane Kokott.