Democrazia e Giustizia

Liberté, Égalité, Fraternité: il significato e la storia del motto nazionale della Repubblica Francese

Un pò di storia, con un messaggio significativo per oggi.

di LibertiesEU

Cosa significa Liberté, Égalité, Fraternité?

Tradotto direttamente dal francese, il motto significa “libertà, uguaglianza, fraternita”. Prese meno alla lettera, tuttavia, Liberté, Égalité, e Fraternité sono i valori fondamentali che definiscono la società francese e la vita democratica in generale.

La libertà, o il diritto di vivere liberamente e senza oppressione o restrizioni indebite da parte delle autorità, è un valore fondamentale in una società democratica. Lo stesso vale per l’uguaglianza. Non significa solo trattare gli altri come uguali, ma anche trattare tutti allo stesso modo davanti alla legge. La fraternità non riguarda il genere o le confraternite, anche se la connotazione di genere c’era sicuramente quando il motto fu pronunciato per la prima volta, ma piuttosto che dovremmo essere tutti gentili e solidali l'uno con l’altro. In fondo, si tratta di solidarietà, siamo tutti partner nel costruire e mantenere la società sicura, libera e giusta in cui tutti vogliamo vivere.

Rimani aggiornato.

Nell’insieme, “Liberté, Égalité, e Fraternité” definiscono un insieme di valori e un modo di vivere che la maggior parte di noi condividerebbe, e formano la base di una società in cui vogliamo vivere.

Contesto storico del motto: da dove viene?

Sebbene il motto liberté, egalité, fraternité sia nato in Francia, i valori che abbracciava non erano nuovi. L'idea che le persone debbano trattarsi reciprocamente in modo equo e con rispetto, e che i governanti debbano trattare i loro sudditi in questo modo, è molto antica. Inoltre, i valori liberté, egalité, fraternité formano un sistema di credenze che avrebbe poi portato ai moderni trattati sui diritti umani, come la Dichiarazione universale dei diritti umani, approvata dalle Nazioni Unite nel 1948.

Ma torniamo alla Francia, dove il motto “liberté, egalité, fraternité” è nato dalla lotta, mentre i francesi cercavano di liberarsi dal giogo di una monarchia oppressiva durante la Rivoluzione francese. Anche se si discute su chi abbia pronunciato per primo la frase, di solito viene attribuita a Maximilien de Robespierre, uno statista francese che sosteneva il suffragio per tutti i maschi adulti e la fine della schiavitù.

È interessante notare che l'inclusione del termine ‘fraternité’ non fu senza critiche. In risposta alla sua inclusione, la giornalista Olympe de Gouges scrisse la Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina Femminile. E non fu l'unico slogan usato durante o dopo la Rivoluzione Francese. Ce n'erano molti altri che enfatizzavano le virtù della libertà, della sicurezza e dei diritti fondamentali, e nessuno di questi altri slogan includeva la parola fraternité.

Liberty Leading the People by Eugène Delacroix (1830)

Cosa rappresentava il motto all’epoca?

Mentre il significato letterale di liberté, egalité, fraternité è abbastanza autoesplicativo, il motto era visto anche come un insieme di diritti e libertà fondamentali del popolo francese (e sì, gli uomini in particolare). Era un chiaro colpo contro il potere della monarchia e del clero - tutti gli uomini sono uguali davanti a Dio e a nessuno devono essere negati i diritti concessi agli altri.

Fraternité era anche un'indicazione di quanto fosse importante che i francesi si considerassero uniti nella lotta, uniti dalla loro fede e nazionalità. Sia che questa lotta fosse interna, come contro un governo spietato, o esterna, come contro i fastidiosi inglesi.

Liberté, Égalité, Fraternité: cosa significa il motto per la gente di oggi?

Liberté, egalité, fraternité è rimasto il motto nazionale della Francia. E ancora oggi rappresenta la stessa lotta contro la disuguaglianza, la divisione e l'abuso di potere come durante la Rivoluzione francese. Detto questo, la cultura francese è molto più complessa di allora. Questo ha portato a qualche revisione nell'interpretazione del motto.

Marc-Olivier Padis, del think tank Terra Nova, dice che oggi "le parole sono le stesse, ma il significato è cambiato". In particolare, nota che la fraternità, potenzialmente la più preoccupante delle tre parole, "ha assunto un nuovo significato; che non è solo un legame con il paese, ma anche con le relazioni quotidiane".

E siccome la Francia è diventata molto più diversificata da quando ha coniato liberté, egalité, fraternité, l'uguaglianza ha subito forse il più grande cambiamento di significato. Questo perché la disuguaglianza persiste in così tanti settori. Disuguaglianza economica, disuguaglianza geografica, disuguaglianza razziale, disuguaglianza religiosa - per molte persone, tutte queste aree sono racchiuse sotto il concetto di "egalité".

Questo cambiamento di significato traccia il corso della storia della Francia. Tra gli altri eventi, il colonialismo, le due guerre mondiali e l'ascesa di gruppi estremisti, spesso radicati in qualche modo nell'identità culturale o religiosa, hanno contribuito a cambiare l'interpretazione e l'applicazione di liberté, egalité, fraternité.

Cosa porterà il futuro al motto francese di fama mondiale?

È difficile da dire. Il motto è profondamente importante per molti francesi, una fonte di orgoglio che incarna i valori di una Francia moderna e diversa. Ma significa cose diverse per persone diverse. Molti sentono ancora che i suoi valori di uguaglianza, libertà e solidarietà si applicano nella loro forma più vera a tutte le persone. Altri, invece, sopratutto i sostenitori del Rassemblement Nationale e di altri movimenti di destra, applicano il motto solo ai cittadini francesi. Arrivano persino a suggerire che i migranti sono trattati meglio dei cittadini, e chiedono che sia più difficile ottenere la cittadinanza.

Aiutaci a combattere per i tuoi diritti Fai una donazione
I cambiamenti culturali e demografici influenzano anche il modo in cui il motto è compreso dalle persone. Molti credono che la laicità sia anche un valore fondamentale della Francia e una parte integrante di “liberté, egalité, fraternité”. Così non vedono alcuna violazione del motto quando sostengono i divieti, per esempio, del velo e di altri indumenti religiosi. E andando avanti, l'ansia economica persisterà, e la Francia potrebbe diventare ancora più diversificata in molti modi. Questo potrebbe incoraggiare una maggiore enfasi sull'identità individuale, allargando il divario tra ciò che il motto significherà e ciò che ha significato durante la Rivoluzione francese.

FAQs

Che cosa significa?

"Libertà, uguaglianza, fraternità". Prese meno alla lettera, Liberté, Égalité e Fraternité sono i valori fondamentali che definiscono la società francese e la vita democratica in generale.

Da dove viene?

Il motto ha origine dalla Rivoluzione francese, quando era un grido di protesta contro la monarchia oppressiva e una richiesta di diritti fondamentali per il popolo francese.

Come è cambiato il suo significato nel corso dei secoli?

Il motto ha mantenuto il significato di lotta per i diritti fondamentali di libertà, uguaglianza e non discriminazione. Poiché la Francia si è modernizzata ed è diventata più diversificata, il motto di oggi riguarda molto di più l'uguaglianza economica, razziale e religiosa di quanto non fosse in passato.