Democrazia e Giustizia

Processo in Polonia per i manifesti LGBT della Vergine Maria

Tre donne polacche saranno processate per aver offeso i sentimenti religiosi realizzando manifesti dell'icona più sacra della Polonia, la Vergine Maria, con l'aureola dell'arcobaleno.

di LibertiesEU

Se condannate, rischiano due anni di carcere.

Il loro arresto è stato accolto con favore dal partito nazionalista polacco Law and Justice (PiS), che ha usato gli attacchi verbali contro le persone LGBTQ come un modo per aumentare il sostegno politico.