Un complotto segreto per vietare l'aborto in Lituania?

Il governo ha ceduto alle pressioni della Conferenza Episcopale Lituana - il progetto di legge sulla Tutela dei Diritti del Bambino, approvato con delibera, ora cita: "Ogni bambino - sia prima che dopo la nascita - deve veder tutelata la propria salute e il normale sviluppo." Anche se questa disposizione di per sé non vieta l'aborto, consente al governo di riaprire la questione dell'aborto e di vietarlo per legge. Non è chiaro chi l'abbia presentata e quando, dato che non si trovava nella versione del disegno di legge preparata da un gruppo di esperti e presentata dal governo.