Respinta la denuncia di Wilders contro il Primo Ministro olandese Rutte

Un procuratore olandese ha deciso di non perseguire il Primo Ministro Mark Rutte per discriminazione. Geert Wilders, leader del Partito per le Libertà, aveva presentato una denuncia contro Rutte lo scorso novembre. Evidenziando, tra le altre cose, che non dovendo pagare le spese mediche i richiedenti asilo avrebbero un trattamento preferenziale. Wilders ha parlato di "comportamento criminale" da parte di Rutte. Per il procuratore non è stato commesso alcun reato e la Procura "non è legalmente autorizzata a perseguire membri del governo per cattiva condotta".