Utenti Facebook possono far causa all'azienda nei loro paesi d'origine

La Corte di Giustizia dell'Unione Europea (CGUE) ha stabilito che un utente austriaco di Facebook può avviare una procedura individuale contro Facebook-Irlanda (sede del quartier generale internazionale di Facebook) di fronte a un tribunale austriaco. Tuttavia, questo diritto non viene garantire se vuole avviare una procedura collettiva in rappresentanza di altri utenti. La CGUE ha risposto a una richiesta di parere preliminare di un giudice austriaco. Facebook ritiene che i tribunali austriaci non abbiano giurisdizione. La sentenza sul caso C-498/16 è stata pubblicata il 25 gennaio 2018.