LIBE: UE intervenga sulla situazione dello stato di diritto in Polonia

Per i membri della Commissione sulle Libertà Civili (LIBE) del Parlamento Europeo la Polonia rischia di violare i valori fondamentali UE ed è necessario e urgente un intervento degli stati membri sulla situazione dello stato di diritto. Gli europarlamentari temono per la separazione di poteri, l'indipendenza dei giudici e i diritti fondamentali. La Commissione LIBE ha approvato la decisione della Commissione Europea di proporre l'attivazione dell'art. 7 (1) del Trattato UE e di chiedere alla Polonia di rispondere, con 33 voti a 9. La risoluzione sarà votata in una prossima sessione plenaria.