Opposizione tedesca: rivedere nuova legge sui discorsi di odio online

I partiti di opposizione tedeschi domenica hanno chiesto di rivedere la nuova legge contro i discorsi di odio sui social media. La prima preoccupazione riguarda il fatto che le compagnie private non dovrebbero prendere decisioni sulla legittimità dei post online. La legge, entrata in vigore il 1 gennaio, prevede multe fino a 50 milioni di euro per i siti che non rimuovono prontamente i discorsi di odio. Per conformarsi, Facebook, Twitter, YouTube e altri social media e piattaforme di svago potrebbero bloccare più contenuti del necessario.