CE interviene contro segregazione scolastica dei rom in Ungheria

La Commissione Europea (CE) ha aperto una procedura di infrazione contro l'Ungheria per la segregazione scolastica dei rom. La CE ha criticato la qualificazione ingiustificata di molti bambini rom come disabili e l'esistenza di scuole religiose segregate. La CE è preoccupata per molti aspetti della legge ungherese e per le pratiche amministrative responsabili del fatto che un numero sproporzionato di bambini rom frequenta scuole speciali per studenti mentalmente disabili o riceve un'istruzione separata all'interno delle scuole ordinarie. HCLU accoglie con favore la decisione di Bruxelles.