Numerosi i casi di violenze nei centri di assistenza polacchi

La necessità di realizzare un controllo pubblico efficace nei centri di assistenza privati per i disabili, i malati cronici e gli anziani in Polonia è stata ribadita dai recenti casi seguiti dalla Helsinki Foundation for Human Rights. Alcuni centri operano senza le autorizzazioni necessarie. I media hanno scoperto numerosi casi di violenze per via della mancanza di qualunque tipo di supervisione, come la somministrazione forzata di droghe ai pazienti, il loro contenimento tramite cinghie, la limitazione dei loro contatti con il mondo esterno o la proibizione di fare bagno o la doccia.