Il sostegno ai minori vulnerabili in Olanda è insufficiente

Esperta dei diritti dei bambini si dice “profondamente preoccupata” per le condizioni dei diritti dei minori in Olanda.

L'indice annuale sulla situazione dei bambini in Olanda fornito da Defence for Children e UNICEF Olanda dimostra che dei passi in avanti sono stati fatti, ma il supporto ai minori vulnerabili spesso resta insufficiente.

“Sebbene il programma di governo del terzo mandato del primo ministro Rutte presta particolare attenzione nei confronti dei bambini, servono più sforzi, in molte aree: dall'abuso sui minori, all'assistenza all'infanzia, dal codice penale minorile, all'immigrazione e allo sfruttamento,” ha dichiarato Suzanne Laslo, direttrice di UNICEF Olanda, nel commentare il Rapporto sui Diritti dei Bambini 2018, pubblicato il 19 giugno all'Aia.

Aloys van Rest, direttore di Defense for Children, ha dichiarato: “Tutti i bambini hanno gli stessi diritti. Non è possibile che in un paese avanzato come l'Olanda i diritti di alcuni gruppi siano ignorati”.

Abusi sui minori

Ogni anno 119,000 bambini in Olanda sono vittime di abusi. Il ministro della salute, del welfare e dello sport, Paul Blokhuis, ha definito le violenze sui minori un'assoluta priorità.

Si tratta di un grande passo in avanti, ma occorre fare ancora molto per prevenire più abusi possibile e offrire una pronta assistenza alle vittime. Tra le possibili misure che si dovrebbero adottare ci sono una migliore gestione nazionale, più sostegno e una migliore qualità dell'assistenza.

Assistenza all'infanzia

Non tutti i bambini hanno accesso all'adeguata assistenza sanitaria a cui avrebbero diritto. Per far sì che questo avvenga, occorre implementare politiche nazionali riguardo all'assistenza sanitaria dei minori.

Inoltre, bambini e adolescenti devono poter essere in grado di richiedere sempre l'accesso alla sicurezza sociale e gli interessi del bambino devono avere un posto di primo piano nelle politiche contro la povertà.

Codice penale minorile

Quando ad essere indagato è un minore, l'Olanda non si conforma appieno alla Convenzione ONU sui Diritti del Bambino. I giovani spesso si trovano a dover aspettare anche un anno prima del processo o di accedere a una misura alternativa.

Inoltre, si continua a registrare il DNA dei minori, i quali continuano ad essere trattati come adulti in fase processuale.

Tuttavia, assistiamo anche a dei progressi: il numero di minori arrestati dalla polizia e trattenuti nelle celle delle questure è considerevolmente diminuito, da oltre 7,000 nel 2016 a circa 5,000 nel 2017.

Il numero degli interrogatori di polizia è in diminuzione da anni, così come il numero di minori detenuti in istituti di pena: sono la metà rispetto a cinque anni fa.

Immigrazione

Defense for Children e UNICEF Netherlands sono preoccupate per una serie di questioni inquietanti emerse dagli studi sull'immigrazione: nel 2017, per esempio, non è stato concesso alcun permesso di soggiorno a minori non accompagnati che non possono fare ritorno nel loro paese di origine.

Il criterio politico della “colpa” è utilizzato in maniera troppo rigida; lo scorso anno quaranta minori sono stati espulsi in Afghanistan, dieci di loro da soli. E questo quando il paese è diventato ancor più pericoloso rispetto agli anni passati. Sono solo alcuni esempi dei risultati allarmanti.

Sfruttamento

Dal 2012, 150 poliziotti specializzati lavorano sul tema della pedo-pornografia e del turismo sessuale di minori. Sebbene il numero di denunce di pedo-pornografia sia aumentano dell'800%, non è stato aggiunto neanche un ispettore.

Il numero di minori che scompaiono dai centri di accoglienza per richiedenti asilo è altissimo, 400 solo lo scorso anno. Questo fenomeno deve finire. Il governo deve intervenire e sostenere in maniera più forte i minori stranieri vittime di tratta e impedire lo sfruttamento criminale di minori.

Antille olandesi

Continuano a mancare dati per fornire un quadro completo della situazione dei diritti dei bambini nelle Antille olandesi. Non ci sono dati sull'assistenza all'infanzia, sulla protezione dei minori e sulla riabilitazione dei giovani. Ci sono solo pochi dati sull'immigrazione e lo sfruttamento.

Tra le priorità del governo olandese, occorre inserire un sistema di rilevamento dei dati in modo da poter monitorare il welfare cui accedono i minori sulle isole.