Perché le associazioni fanno bene alla salute

Il lavoro della comunità attraverso le associazioni costringerà i governi a prendere la strada migliore contro la pandemia.

Tutti noi vogliamo che i nostri governi gestiscano questa pandemia nel miglior modo possibile, per scegliere un percorso che non lasci nessuno senza il sostegno di cui ha bisogno. Sia garantendo un adeguato equipaggiamento protettivo per gli operatori sanitari, sia assicurando un reddito minimo per le persone che stanno perdendo il lavoro.

Ci aspettiamo che i nostri politici siano ben consigliati dagli scienziati e da altri esperti. E sappiamo che parlano alle aziende delle loro preoccupazioni, ma come facciamo a garantire che ci ascoltino, che ascoltino la società? Abbiamo bisogno di un modo per dire ai nostri leader ciò che ci preoccupa, in modo che prendano decisioni che vadano a vantaggio di tutti noi.

Certo, si può scrivere ai parlamentari, ma chi presta attenzione a una manciata di voci isolate? Ecco perché c'è il diritto di fondare e lavorare attraverso le associazioni. Questo permette ai cittadini di lavorare e organizzarsi insieme e dà alla società un modo per esprimersi, per unire le proprie voci e per farsi ascoltare. Le associazioni sono fondamentali per far funzionare correttamente la democrazia, in quanto forniscono un modo per parlare ai nostri rappresentanti tra le elezioni, mentre sono al potere e prendono decisioni che ci riguardano. Ci sono molti esempi di come usiamo le associazioni per costringere i governi a prendere le decisioni giuste. Qui ce ne sono alcuni.

Assistenza sanitaria

Tutti noi vogliamo essere sani, avere l'indipendenza e poter fare quello che vogliamo, dal trascorrere del tempo di qualità con i nostri cari al guadagnarsi da vivere per mantenere le nostre famiglie. Ecco perché esiste il diritto umano all'assistenza sanitaria. Ma negli ultimi anni, la maggior parte dei governi in Europa ha effettuato tagli all'assistenza sanitaria e alle risorse sanitarie. È vero che qualsiasi sistema sanitario avrebbe difficoltà ad affrontare una pandemia, ma indebolendo i nostri sistemi sanitari, questi governi hanno reso molto più difficile assistere le persone durante il coronavirus.

Il personale medico di tutta Europa ha lavorato insieme attraverso le loro associazioni di rappresentanza per sollecitare i governi a investire più denaro pubblico in dispositivi di protezione, personale e medicinali. E anche se sono stati lenti ad ascoltare, molti governi sembrano cercare di farlo correttamente ora.

Sostegno finanziario

A tutti noi piace sapere che abbiamo una garanzia che ci assicura che, in circostanze difficili in cui ci ammaliamo o perdiamo il lavoro, possiamo ancora mantenere un tenore di vita di base. Questo è uno dei motivi per cui paghiamo le tasse e i contributi previdenziali. Ed è per questo che esiste il diritto umano alla sicurezza sociale.

In Germania, una petizione che esorta il governo a introdurre un reddito di base universale è stata avviata da una sola persona ed è già stata firmata da quasi mezzo milione di persone. L'idea è ampiamente dibattuta dai poltici in molti paesi e sembra che sarà presto attuata inSpagna.

Firmare una petizione è un modo semplice per aggiungere la nostra voce per dimostrare ai politici che siamo preoccupati per qualcosa. Questa petizione, come molte altre, è resa possibile da un'associazione chiamata Change.org. Ci sono molte altre associazioni che danno alle persone in tutto il mondo strumenti simili per dire ai loro governi cosa si aspettano da loro.

Le nostre libertà

Tutti noi godiamo delle nostre libertà. Per esempio, a tutti noi piace la libertà di muoverci, di poter leggere e discutere le notizie e scambiare storie personali senza pensare di essere spiati. Ecco perché esiste il diritto alla privacy, che ci dà la libertà di pensare, parlare, condividere idee e vivere la nostra vita senza essere giudicati dagli altri. Oggi usiamo Internet per quasi tutto e portiamo i nostri cellulari ovunque. Questo significa che lasciamo una traccia in tutto ciò che facciamo online.

Molti governi vogliono raccogliere queste informazioni personali e usarle per rintracciare chi è stato infettato, dove è stato e se le persone rimangono a casa. La maggior parte di noi è felice di mettere in attesa le nostre libertà se questo aiuta a fermare la diffusione del virus. Vogliamo tutti prenderci cura l'uno dell'altro.

Ma come possiamo garantire che i governi utilizzino queste informazioni solo per combattere il coronavirus, che vengano eliminate dopo poco tempo e che non vengano più raccolte una volta che la pandemia è stata fermata? Molti governi non stanno creando queste salvaguardie per la nostra privacy. Stanno solo chiedendo alle compagnie telefoniche di consegnare tutte le nostre informazioni personali.

Diverse associazioni che lavorano per la democrazia e i diritti umani stanno cercando di garantire che i governi impongano limiti alla quantità di informazioni personali che possono raccogliere su di noi. Se i politici non ascoltano, le associazioni possono andare in tribunale. In questo modo possono chiedere a un giudice di fermare questa invasione della nostra privacy quando va oltre quanto è realmente necessario per fermare la diffusione del virus.

Una sana democrazia fa bene alla salute

Le associazioni promuovono il corretto funzionamento della democrazia costruendo un ponte tra la società e i politici. I nostri rappresentanti saranno in grado di prendere decisioni migliori per tutti noi se riusciremo a esprimere loro le nostre preoccupazioni. Le associazioni aiutano a mantenere le nostre comunità sane e prospere mantenendo le nostre democrazie sane e prospere.

#HumanRightsUnderCorona