Oltre 80 ONG chiedono all'UE di finanziare associazioni per i diritti e la democrazia

Oggi Liberties ha inviato una lettera firmata da 80 organizzazioni alla Commissione Europea e al Consiglio d'Europa con cui chiede di creare un nuovo fondo in sostegno alle organizzazioni per i diritti e la democrazia in Europa.

Cosa puoi fare di fronte a politici che si intascano le tasse mentre strade e scuole cadono a pezzi? Se ti hanno detto che non puoi portare avanti una protesta pacifica per lamentarti dei tagli alla spesa pubblica perché la polizia ti multerebbe? E se volessi sapere perché le autorità dicono di aver bisogno di spiare le email dei cittadini, ma i media filo-governativi non vogliono riportare il quadro completo? A chi puoi rivolgerti se un ospedale si rifiuta di realizzare un'operazione di routine che salverebbe la vita a tuo figlio perché non condivide la tua religione? Se scopri che i giudici del tuo paese non ti concederanno un'udienza imparziale perché sono controllati dai politici? E se tua sorella fosse vittima di violenza domestica ma la struttura di accoglienza che potrebbe proteggerla stesse per essere chiusa perché i tuoi politici non credono che le donne abbiano parità di diritti?

Clicca qui per leggere la lettera aperta

Scopri perché è necessario un fondo per le libertà

Potresti provare a portare il caso in un tribunale locale, o forse alla Corte Europea dei Diritti Umani. Ma tutto questo è costoso e complicato. Potresti provare ad organizzare una protesta o a scrivere una lettera ai rappresentanti da te eletti. Potresti provare a cercare di capire cosa dicono le leggi. Ma sei solo una voce, una persona.

Tutti noi abbiamo bisogno delle ONG

E' qui che entrano in gioco le organizzazioni per i diritti e la democrazia – o organizzazioni non governative indipendenti. Ci aiutano a proteggere i nostri diritti portando i nostri casi in tribunale. Possono aiutarci ad organizzarci con le altre migliaia di cittadini che la pensano come noi per dire ai politici cosa pensiamo attraverso proteste e petizioni. Possono spiegarci cosa determinano complicate modifiche di legge per le nostre libertà e come possiamo lottare per proteggere le nostre libertà.

Ma le associazioni per i diritti e la democrazia non possono aiutarti ad organizzarti per proteggere i tuoi diritti senza soldi. La maggior parte dei governi non vuole finanziare gli attivisti che li criticano.

Non sono solo paesi come la Polonia, l'Ungheria e la Romania a provare a far soccombere le organizzazioni non governative tagliando o bloccando le donazioni. I finanziamenti alle organizzazioni per i diritti e la democrazia sono in calo nella maggior parte dei paesi europei. La crescita dell'estrema destra in tutta Europa significa che le organizzazioni che lottano per promuovere il nostro vivere democratico e le nostre libertà devono fare di più con meno soldi.

Per questo Liberties e altre 80 organizzazioni di vari paesi oggi hanno inviato una lettera in cui chiedono alla Commissione Europea e ai governi nazionali nel Consiglio d'Europa di creare un nuovo fondo in sostegno alle organizzazioni per i diritti e la democrazia. Il Parlamento Europeo ha sostenuto questa richiesta. Ma la Commissione Europea ha ignorato i nostri europarlamentari. La Commissione ha al contrario presentato una proposta per un programma di finanziamento che non offre alcun aiuto alle associazioni per i diritti e la democrazia che operano a livello locale o nazionale.

Possiamo impedire la sparizione degli attivisti che aiutano i cittadini comuni a lottare per i loro diritti. Possiamo sostenere le democrazie e aiutare i cittadini come te che si organizzano per mobilitarsi contro i nuovi autoritarismi. Ma solo se riusciamo a far sì che l'UE utilizzi i soldi delle nostre tasse per supportare e finanziare le organizzazioni che mettono al primo posto i diritti e le libertà.

Clicca qui per leggere la lettera aperta

Scopri perché è necessario un fondo per le libertà

Scarica il nostro policy paper sullo European Values Instrument