HFHR Interviene in casi di psichiatria infantile e adolescenziale in Polonia

Il Comitato Helsinki per i diritti umani ha inviato una lettera al Ministero della Salute in cui si esprime preoccupazione per le notizie dei media sull'inadeguatezza dell'assistenza ai giovani pazienti psichiatrici.

Recentemente, i media polacchi si sono concentrati sulle condizioni che i bambini e gli adolescenti che necessitano di cure psichiatriche si trovano ad affrontare. I problemi più pressanti che sono stati segnalati includono: finanziamenti insufficienti per i reparti di psichiatria pediatrica specializzata, inserimento di bambini in reparti per adulti, pazienti minorenni soggetti a violenze e abusi sessuali da parte di pazienti adulti, psichiatri sovraccaricati, una percentuale significativa di bambini e adolescenti polacchi che lottano con problemi di salute mentale e la chiusura di un numero sempre maggiore di reparti di psichiatria infantile.

L'HFHR scrive una lettera al ministro della salute polacco sulle condizioni inadeguate

Il Comitato Helsinki per i diritti umani (HFHR) si è impegnato a garantire che tutti possano esercitare a lungo il loro diritto alle cure mediche in buone condizioni. Per questo motivo, alla luce dei recenti articoli dei media sull'inaccettabile assistenza psichiatrica per i giovani, il Comitato ha scritto una lettera al Ministro della Salute per sottolineare gli standard internazionali per la protezione della salute dei minori. La lettera richiama l'attenzione sugli obblighi derivanti dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo e dalla Convenzione sui diritti del fanciullo (CRC). Abbiamo anche preso atto delle raccomandazioni del Comitato europeo per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti (CPT).

La lettera punta sui diritti dei minori negli Stati, sulla base delle sentenze dei tribunali europei

La Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) ha stabilito che lo Stato ha l' "obbligo positivo" di introdurre misure specifiche per prevenire il deterioramento della salute fisica e mentale delle persone di cui è particolarmente responsabile. Nella lettera l'HFHR sottolinea che lo Stato ha obblighi speciali nei confronti dei bambini, che devono essere protetti dai maltrattamenti, compresi gli abusi commessi da persone fisiche. Oltre agli standard stabiliti dalla Corte europea dei diritti dell'uomo, la lettera fa anche riferimento alle raccomandazioni del CPT, che, sulla base del monitoraggio di alcune strutture psichiatriche, sottolinea che bambini e adulti dovrebbero essere collocati in reparti separati.

Un chiaro legame tra la salute dei bambini e la loro protezione dalla violenza

L'HFHR richiama inoltre l'attenzione sulle norme elaborate nell'ambito della Convenzione sui diritti del fanciullo. La lettera sottolinea che esiste un chiaro legame tra la realizzazione del diritto dei bambini all'assistenza sanitaria e il loro diritto a un adeguato tenore di vita e la protezione contro ogni forma di violenza psicologica o fisica. La Convenzione richiede che i bambini abbiano accesso all'assistenza sanitaria mentale. Questa assistenza deve anche essere fornita in linea con le esigenze di sviluppo dei bambini, specialmente se il bambino in questione ha una situazione familiare difficile o una malattia stigmatizzante.

L'HFHR è inoltre intervenuta in tre casi riguardanti incidenti presso l'ospedale psichiatrico provinciale del professor Tadeusz Bilikiewicz di Danzica. In una lettera indirizzata al procuratore distrettuale, il Comitato ha chiesto informazioni sui procedimenti pendenti in questi casi. Essa ha sottolineato che garantire il diritto all'assistenza sanitaria e alle condizioni dignitose delle cure mediche è una responsabilità fondamentale dello Stato.