Impostazioni dei cookies

Scegli le tue impostazioni preferite:

Cookies di base

Usiamo i cookies per gestire le sessioni degli utenti collegati, per permetterti di restare collegato mentre navighi e per poter navigare in maniera più agevole sul sito. Usiamo i cookies che consentono al sito di memorizzare le scelte che fai, come la lingua o la regione e per migliorare le funzionalità.

Cookies di terzi

Questi cookies consentono agli strumenti social di funzionare, compresi i pulsanti di condivisione, video, test e animazioni che usiamo nei nostri articoli.

Usiamo i cookies affinché tu possa navigare nel nostro sito nel miglior modo possibile. Puoi accettare o rifiutare i cookies. Per saperne di più .

Balazs  2 .jpg?ixlib=rails 0.3

Balázs Dénes

Direttore esecutivo

I diritti umani, la giustizia e le società aperte sembravano delle buone cose per cui combattere nella Facoltà di Giurisprudenza, e lo sono ancora oggi. Se i nostri diritti e le nostre libertà fossero pienamente protetti, sarei un giardiniere o aprirei una piccola impresa. Ma visto che quel giorno sembra lontano, mi sento fortunato ad avere un lavoro così significativo.

About me

Balázs è un avvocato e attivista per i diritti umani di Budapest, Ungheria. Ha conseguito una laurea in giurisprudenza presso l'Università ELTE ed è stato ricercatore presso la Columbia University di New York. Balázs ha iniziato la sua carriera come stagista presso l'Hungarian Civil Liberties Union (HCLU), un gruppo per i diritti umani con sede a Budapest. Ha trascorso i successivi 15 anni presso l'HCLU, diventandone infine direttore esecutivo. Dopo aver guidato l'organizzazione per otto anni, è entrato a far parte dell'Open Society Foundations come capo del dipartimento Open Society Initiative for Europe. Nel 2017, ha contribuito a fondare Liberties e attualmente è il direttore esecutivo dell'organizzazione.

My topics

Guido le iniziative della Liberties affinché diventino una voce autorevole sulle questioni dei diritti umani in Europa. A sostegno di ciò, sono responsabile della costruzione di un team dinamico e vivace che si impegni con la collettività, i gestori e le parti interessate, a migliorare la tutela dei diritti umani in tutti gli stati membri dell'UE.
I diritti umani, la giustizia e le società aperte sembravano delle buone cose per cui combattere nella Facoltà di Giurisprudenza, e lo sono ancora oggi. Se i nostri diritti e le nostre libertà fossero pienamente protetti, sarei un giardiniere o aprirei una piccola impresa. Ma visto che quel giorno sembra lontano, mi sento fortunato ad avere un lavoro così significativo.